Come Leggere la Bolletta di Enel Energia

La bolletta Enel Energia luce o gas viene recapitata in genere ogni due mesi, la prima bolletta è di un mese. Ogni cliente di Enel Energia riceve la propria bolletta nella modalità scelta in fase di sottoscrizione: cartacea via posta oppure digitale tramite email. In ogni caso puoi fare la registrazione al sito di Enel Energia, per poter visualizzare la tua bolletta online, accedendo all’area clienti My Enel.
La struttura della bolletta dell’energia elettrica di Enel Energia è suddivisa in diversi paragrafi:
Dati Fornitura con indirizzo, tipologia di fornitura, tensione e potenza;
Numero cliente, Pod , codice fiscale
Totale da pagare

Più in basso troviamo il dettaglio degli importi fatturati suddivisi in:
Spesa per l’energia
include il corrispettivo energia dell’offerta che hai scelto, a copertura dell’acquisto dell’elettricità, le perdite di rete, la componente di dispacciamento e la commercializzazione;

Spesa trasporto e gestione contatore 
sono i costi per il trasporto dell’energia sulla rete nazionale e per la gestione e lettura dei contatori da parte del distributore di zona, stabiliti dall’Autorità;

Spesa oneri di sistema
a copertura di diverse attività di interesse generale per il sistema elettrico;

Iva e imposte

Il canone Rai in bolletta Enel

Se la tua fornitura è per un’utenza domestica residente trovi anche il canone Rai in bolletta Enel per l’abbonamento alla televisione.
Qualora sia una bolletta Enel  non residente non dovresti pagare il canone Rai.
A volte in questa sezione sono presenti altri costi nella voce “altre partite”, che includono delle spese extra che vengono addebitate al cliente occasionalmente.
Ad esempio rientrano in questa voce il costo per la riattivazione di un contatore che era stato chiuso dal precedente inquilino, l’addebito o la restituzione del deposito cauzionale o gli interessi di mora se hai pagato la bolletta in ritardo.

Dettaglio fiscale

Le imposte applicate in bolletta, ossia le accise e l’IVA.
Per i clienti domestici l’IVA è applicata al 10% del totale della bolletta, escluso il canone Rai.
Per le utenze business a partita IVA, o per le utenze BTA altri usi, l’imposta sul valore aggiunto sale al 22%.

Consumi e letture per fasce F1, F2 e F3 in bolletta Enel

Questa è la parte dove troviamo il consumo di energia elettrica fatturato nella bolletta Enel.
Il contatore elettronico è in grado di misurare l’elettricità suddivisa nelle 3 fasce orarie: F1, F2 e F3.
Le letture e i consumi sono quindi separati per le fasce e da qui possiamo capire se ci conviene optare per una tariffa monoraria, fissa 24 ore su 24, oppure bioraria.
In questo secondo caso il prezzo è più elevato di giorno e più basso ( addirittura a 0 in alcune tariffe )  la sera, la notte e nei weekend, dovremmo avere quindi almeno il 75% dei consumi in fascia F23.

Ecco gli orari delle fasce orarie:
Fascia blu: F2+F3: dalle 19:00 alle 8:00 di tutti i giorni, compreso sabato, domenica e i festivi;
Fascia arancione: F1: dalle 8:00 alle 19:00 dal lunedì al venerdì.
Enel Energia indica anche il consumo totale di energia annuo, con il dettaglio del consumo mese per mese nell’ultimo anno o dall’attivazione.

consumo-bolletta-enel